Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Fieno greco

Trigonella – Fen grech – San Fèn – Fenu grecu – pisu molentinu – Cafè Messico

Papilionacee

Il fieno greco è una piccola pianta annuale diffusa nei campi, nelle macchie e nelle zone pietrose delle regioni mediterranee. Si riconosce dai suoi fusti fragili, ricchi di foglie, dai suoi fiori biancastri nascosti tra le foglie superiori e per i legumi lunghi e arcuati che terminano con una punta aguzza. L’odore forte ed intenso della pianta di spande nei dintorni; l’odore è tanto persistente, che le piante essiccate un secolo fa e raccolte in erbari lo emanano ancora. Per eliminarlo è sufficiente sbollentare i semi. Era coltivata per foraggio, ma l’odore si trasmetteva al latte e alla carne degli animali che se ne nutrivano.

Il fieno greco era adoperato come medicinale fin dall’antichità. Nel IX secolo fu introdotto in Europa dell’Asia Minore. Nei Paesi d’origine, i semi sono tuttora usati dalle donne per raggiungere una floridezza molto apprezzata. Essi esplicano una azione sul metabolismo dei grassi, mediante un principio attivo di una delle sostanze contenute. I cataplasmi caldi di semi fanno maturare gli ascessi e riducono la cellulite.

 

Habitat: subspontaneo in Italia nelle zone erbose; fino a 1000 m.

Identificazione: da 10 a 50 cm. Annuale, fusto eretto, cilindrico; foglie verdi, abbondanti, diritte, a 3 grandi foglioline ovali, piccioli corti; fiori bianco-giallastri (aprile-giugno), sessili, da 1 a 2, posti alla ascella delle foglie superiori, calice pubescente, corolla papilionacea, stami diadelfi; legume molto lungo (8-10 cm), eretto, arcuato, terminante con una punta aguzza lunga da 2 a 3 cm, 1 rango di 10 – 20 semi appiattiti; radice sviluppata. Odore forte e nauseante; sapore sgradevole.

Parti utilizzate: semi essiccati, sommità fiorite (aprile-giugno).

Costituenti: sostanze azotate e fosforate, trigonellina, essenza.

Proprietà: aperitivo, emolliente, ipoglicemizzante, lassativo, tonico.

Uso interno e uso esterno – utilizzazione farmaceutica – utilizzazione veterinaria

Indicato per: anemia, appetito, astenia, cellulite, convalescenza, diabete, foruncolo, frigidità, magrezza, patereccio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...