Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Pulsantilla

Pulsantilla vulgaris Mill.

Anemone pulsantilla – Erba del diavolo – Passafior – Fior di Pasqua

Ranuncolacee

PulsatillaVulgaris040513

Benchè sia diffusa un poco ovunque in Europa, la pulsantilla non è molto comune e capita  spesso di cercare invano questa pianticella, le cui piccole campanelle violacee si agitano al minimo soffio di vento. E’ una piantina perenne, setosa e fragile, i cui fiori, quando appassiscono, formano dei ciuffi lanuginosi, costituiti dai frutti piumosi che il vento disperde a poco a poco. E’ abbastanza diffusa nelle zone a pascolo degli Appennini ligure ed emiliano e delle Alpi. Il suo sapore è così acre che anche gli animali non se ne cibano. In altri tempi, era utilizzata per curare diverse malattie come la paralisi, la cecità o gli stati depressivi. Attualmente, i fitoterapisti la prescrivono, talvolta, contro gli spasmi viscerali; gli omeopatici ne usano l’essenza per le varici. Le foglie, come cataplasma, hanno efficacia contro le nevralgie e i dolori articolari. I fiori, essiccati nel forno e polverizzati, forniscono una polvere starnutatoria, apprezzata dalle gente di campagna per alleviare le emicranie. La pianta fresca è tossica

LA PIANTA FRESCA E’ MOLTO DANNOSA PER USO INTERNO.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Habitat: Europa, escluse le regioni mediterranee, pascoli, praterie delle zone aride, colline; fino a 800 m.

Identificazione: da 10 a 30 cm. Perenne, senza fusto, foglie a rosetta, argentate, vellutate, picciolate, divise profondamente 2 -3 volte; fiori porpora violacei (marzo – maggio, talvolta una seconda fioritura in autunno), grandi, eretti poi penduli, su un penducolo radicale, con involucro a lacinie, 6 sepali petaloidi, stami dorati; numerosi acheni a testa sferica, oblunghi, vellutati; ceppo obliquo, nerastro, spesso e ramificato. Odore nullo; sapore acre.

Parti utilizzate: tutta la pianta (maggio – luglio).

Costituenti: anemonina, enzimi, tannino, una saponina, sterolo, olio essenziale

Proprietà: antispasmodico, diaforetico, diuretico, espettorante, revulsivo, sedativo.

Uso interno e uso esterno; utilizzazione farmaceutica e utilizzazione cosmetica.

Indicazioni: dermatosi, efelidi, emicrania, febbre, mestruazioni,  spasmo, tosse.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...