Alla natura si comanda solo ubbidendole. Francis Bacon, Saggi, 1597/1625

Liquirizia

La Liquirizia che è un un arbusto originario del sud Europa e Asia, le cui radici hanno due peculiarità: in primo luogo, alcune varietà di radice di liquirizia sono cinquanta volte più dolci dello zucchero e possono essere per questo utilizzate per la produzione di caramelle. Va ricordato in secondo luogo che la liquirizia è stata per migliaia di anni impiegata per le sue qualità medicinali. La liquirizia cresce spontaneamente nel sud Europa e in Asia centrale. L’acido glicirrizico principio attivo della liquirizia, si estrae dalla radice e utilizzato come aromatizzante nei prodotti alimentari, tabacco, alcol e cosmetici. Usata per generazioni in Cina, Grecia e le isole britanniche, liquirizia è oggi coltivata in tutto il mondo.

La liquirizia è una pianta molto resistente che può arrivare ad 1 metro di altezza. Le radici od anche chiamate rizomi possono raggiungere i 4-5 cm. di spessore. L’aspetto visivo della liquirizia è un incrocio tra un marrone color legno ed un giallo interno. Su ogni ramoscello inoltre le foglie sono raggruppate in 4-8 coppie di foglioline verde scuro a forma ellittica 2-3cm di lunghezza.

liquirizia

La liquirizia va coltivata  possibilmente in terreni ben drenati,  preferibilmente in posizione soleggiata. L’utilizzo inoltre di composti organici come torba e terricci ecc… sono preferibili. Quando la pianta inizia ad assumere la classica e tipica forma a ventosa allora significa che le radici sono in crescita rappresentando quindi un potenziale raccolto futuro. La liquirizia comunque va coltivata in luoghi temperati o in climi caldi  sub-tropicali, zone in cui comunque il terreno è libero. Una volta raccolte le radici sono lavate ed asciugate al sole, o artificialmente. Radici fresche sono flessibili e possono essere tagliate facilmente. Una volta essiccate, le radici devono essere conservati lontano da calore, luce e umidità (umidità presente nell’atmosfera può causare la formazione di muffe sulle radici), e le radici manterranno le loro proprietà e il sapore per un tempo indeterminato. La liquirizia è definita un alimento di sopravvivenza, non solo perché può essere  sostituito allo zucchero, ma anche perchè può essere utilizzata  sotto forma di  bevanda rinfrescante,  Ci sono oltre 15 specie di Glycyrrhiza, ma non tutti hanno la dolcezza sufficiente per essere commercializzate o riconosciute ad uso medicinale.

laliquirizia

Usi medicinali Liquirizia

Le proprietà della  liquirizia la rendono una pianta molto speciale e con diverse proprietà curative. Le proprietà rigeneranti e nutritive la hanno resa una delle erbe più universalmente consumate; ampiamente utilizzato dai professionisti della fitoterapia orientale e occidentale. Fin dalla remota storia la liquirizia è stata valutata come un afrodisiaco, spesso definita un elisir di lunga vita. Le prime tavolette di argilla trovate in Mesopotamia, raccontano di liquirizia come una potente panacea. E ‘uno dei rimedi più antichi e più noti per la tosse e le lamentele petto. In Egitto, l’acqua liquirizia viene impiegata come una bevanda popolare dolce fin dai tempi dei faraoni.

La liquirizia contiene una sostanza unica, chiamata glicirrizina, attraverso l’analisi risultata 50 volte più dolce dello zucchero raffinato. E ‘rilevabile se solo una goccia si aggiunge a 15.000 gocce di acqua pura. La glicirrizina non ha calorie, ma la radice di liquirizia naturale (da cui proviene la glicirrizina) contiene qualche caloria per la presenza di una piccola quantità di destrosio (1,4%) e saccarosio (3,2%). Questo dolcificante può essere utilizzato dai diabetici.

La liquirizia è usata anche con una azione correttiva di: tosse, raffreddore, dispnea, disturbi polmonari, raucedine, congestione del muco, tonsillite, dolori addominali, nausea, scarso appetito, affaticamento, intossicazione alimentare, febbre, ritenzione di liquidi, edema, bruciore urinario e ai reni, alla vescica disturbi, calcoli biliari, allergie, tumori e melanomi, congiuntivite, mal d’orecchi, mal di denti, macchie di età, senilità, iperglicemia, disturbi mestruali, mughetto vaginale, endometriosi, infertilità, candida, spondilite anchilosante, la distrofia muscolare, allergie cutanee, emorroidi, ulcere della bocca, tensione nervosa, insonnia e ansia, depressione, isteria, indigestione e la gastrite, diabete, sospensione del farmaco, la malaria, infiammazioni, crampi, di Addison e di Parkinson, epilessia, cattiva circolazione, per abbassare il colesterolo, mal di testa, mal d’orecchi, herpes, ferite, ustioni, herpes labiale, psoriasi, foruncoli, la sifilide, ascessi, herpes zoster e per combattere gli stafilococchi. Infusione di liquirizia come un lavaggio è stato utilizzato su cicatrici da acne.
Va ricordato che un gran numero di studi sono stati condotti sui suoi benefici terapeutici in particolare per le ulcere duodenali e peptiche, squilibri ormonali, respiratorie e malattie del fegato. Gli studi mostrano che aiuta il fegato a neutralizzare le tossine. Numerose prove sono state fatte con pazienti affetti da ulcere gastriche in un certo numero di paesi. Dopo dodici settimane di studio su 874 malati di ulcera duodenale, su di un articolo pubblicato nel Medical Journal, in Irlanda, si è evidenziato come le ulcere sono state quarite con l’impiego di liquirizia, senza effetti collaterali ormonali. La liquirizia aiuta la guarigione delle ulcere dello stomaco, diffondendo un rivestimento protettivo come se fosse un gel al di sopra della parete dello stomaco, abbassando i livelli di acido, diminuendo gli spasmi dolorosi. Un altro rapporto ha mostrato che le dimensioni delle ulcere si erano ridotte dal 70-90% nelle dimensioni in un mese.

I ricercatori della John Hopkins University USA scoperto che le persone che soffrono di stanchezza cronica e la pressione sanguigna bassa hanno beneficiato della liquirizia. Uno studio  russo invece ha confermato come se usato come un unguento, può dare dato buoni risultati per il trattamento dell’ eczema cronico.

La ricerca mostra la sua utilità come espettorante e un sedativo della tosse, con azione simile a codeina.  Liquirizia è stata testata per guarire le ulcere della bocca, come infuso per fare i gargarismi. La liquirizia ha preziose proprietà anti-infiammatorie, che molte persone trovano efficace per i dolori artritici e reumatici.

La radice di liquirizia aiuta a prevenire l’insufficienza surrenalica, mantenendo l’equilibrio elettrolitico. La ricerca dimostra i benefici per chi soffre di morbo di Addison. La liquirizia è una pianta che può avere marcato effetto sul sistema endocrino. I glicosidi nella pianta hanno una struttura che è simile al steroidi naturali del corpo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...